Le iniziative

Mercoledì 15 giugno a Trieste il convegno “IL GRUPPO DI AZIONE COSTIERA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA PER LO SVILUPPO DELLE ZONE DI PESCA”

Invito convegno GAC FVG (email)_Pagina_1Mercoledì 15 giugno 2016 a partire dalla 16.30 nella Sala Maggiore della Camera di commercio di Trieste si terrà il convegno “IL GRUPPO DI AZIONE COSTIERA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA PER LO SVILUPPO DELLE ZONE DI PESCA”.

L’evento sarà l’occasione ideale per presentare nel loro complesso le azioni asviluppate dal Gruppo di Azione Costiera Friuli Venezia Giulia.

Per maggiori informazioni e adesioni consutare il sito del GAC FVG.

 

PROGRAMMA

16:30 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

16.45 INDIRIZZO DI SALUTO

Antonio Paoletti, presidente GAC FVG

Paolo Panontin, assessore alla Caccia e Risorse ittiche Regione FVG

17.00 IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DEL GAC FVG 2012-2015

– Le attività e i risultati raggiunti
Paolo Marchese, coordinatore GAC FVG – Aries

17.30 BEST PRACTICE REALIZZATE

– Riserve naturali in rete: strumenti di valorizzazione delle zone costiere
Maurizio Spoto, direttore Area Marina Protetta di Miramare

– La diversificazione delle attività di pesca: esperienza di pescaturismo
Davide Dugulin, Laudamar

– Aggregazioni ittiche e ripopolamento per la gestione delle risorse
Walter de Walderstein, Consorzio Giuliano Maricoltori (Co.Giu.Mar.)
Consorzio Gestione Piccola Pesca (Co.Ge.Pa.)

– Tutela ambientale delle risorse ittiche: le Falesie di Duino
Andrej Cunja, assessore a Turismo e Politiche del mare Comune di Duino Aurisina/Občina Devin Nabrežina

– Esperienze di valorizzazion museale e progettazione di interventi di riqualificazione
Riccardo Braggion, assessore a Cultura e Turismo Comune di Marano Lagunare

– Collaborazione transfrontaliera: strategia di sviluppo della zona costiera slovena
Mitja Petric, vice presidente GAL/GAC “LAS ISTRA”

18.45 FEAMP 2014-2020 – OPPORTUNITÁ FUTURE PER IL SETTORE
– Franco Manzin, Servizio caccia e risorse ittiche, Direzione centrale risorse agricole, forestali e ittiche Regione FVG

19.00 CONCLUSIONI

Seguirà rinfresco con prodotti ittici locali